Le varie fasi di una ristrutturazione

 

Spesso i miei clienti mi portano a vedere appartamenti che necessitano di interventi radicali di una personalizzazione netta e le domande più riccorenti sono fondamentalmente due :
sarà lunga la ristrutturazione?,riusciremo a rispettare i tempi e a rimane nel bilancio economico prestabilito?

Ottime domande. Quando si decide di affrontare una ristrutturazione ediliza bisogna avere tutti i dati pronti e il progetto ben definito, questo ci permetterà di avere un cronoprogramma ed un bilancio da rispettare in tutte le diverse fasi della realizzazione cantieristica.

La prima cosa quindi è un progetto ben definito questo vuol dire che il professionista guiderà la definizione dei nuovi spazi li personalizzerà in base alle diverse esigenze del suo committente è fondamentale in questa fase dire tutto quello che si vorrebbe tutto quello che permetterà a noi professionisti di rendere lo spazio più funzionale possibile.Non abbiate timori nel parlare ricordatevi che sarete voi gli abitanti di quello spazio noi ascolteremo e vi consiglieremo usando le nostre competenze per progettare insieme.Sarete sempre guidati in questa fase che comprende anche la scelta delle finiture e degli arredi.Viene quindi definito un budget da rispettare realistico già discusso in fase preliminare.

Personalmente accompagno i  miei committenti presso diversi showroom e valutiamo le diverse finiture, ogni aspetto vine quindi definito prima di iniziare i lavori, i disegni esecutivi gli schemi degli impianti i colori l’illuminazione e la sua diffusione sono oggetto preliminare alla fase cantieristica.

Una volta che il progetto è pronto si definisce il contratto d’appalto  con l’impresa un contratto che definirà tempi di esecuzione, modalità di pagamento, ed eventuali garanzie e penali.
Parte integrante del contratto saranno i disegni esecutivi, il cronoprogramma delle lavorazioni ed il capitolato estimativo.Le imprese da individuare devono avere diversi requisiti fondamentali in ordine tra cui il Durc in regola, questo documento attesta la regolarità contributiva di imps inail e cassa edile. Assicurazione ed rc  con massimali congrui ed in corso di validità.
Le imprese che proponiamo o che sceglerete voi devono avere delle garazie che ci permettano di stare sereni in ogni aspetto della progettazione.Chiedete sempre di vedere un book dei loro lavori.

Il cantiere inizierà quindi quando tutti questi aspetti saranno già ben definiti ed i contratti firmati.Nel momento in cui si inizierà tutto si svolgera secondo tempi e costi già pianificati.Gli imprevisti esistono sempre e possono essere di vario genere l’importante è gestirli tempestivamente rientrando nel quadro generale,tenete sempre in conto un 10 % circa di possibile variazione del bilancio.
Potrebbe anche accadere che in fase esecutiva vi rendiate conto di voler fare piccole variazioni in fase di costruzione questo, generalmente, non comporta problema noi richiediamo sempre un aggiornamento degli extra prima di far eseguire le nuove lavorazioni in modo che sia noto a tutti il nuovo bilancio.

Questa chiarezza e questa definizione di ogni fase ci permetterà di rispettare tempi e budget sarà un lavoro di squadra.